News

Le telecamere di Rai 5 a Villa Silvia Carducci
Condividi:

Al centro della puntata, che andrà in onda nelle prossime settimane, il tamburo di Leonardo da Vinci e la stanza privata del Carducci

Le telecamere della Rai tornano nella storica residenza settecentesca di Villa Silvia Carducci per registrare un approfondimento dedicato che andrà in onda su Rai 5 nelle prossime settimane. La puntata sarà incentrata sulle diverse sale che compongono il museo Carducciano e Musicalia, Museo nazionale di musica meccanica, entrambi allestiti all’interno della dimora di Lizzano, e sugli strumenti di musica meccanica di proprietà della Fondazione Franco Severi. Ampio spazio inoltre sarà dedicato al tamburo meccanico, una delle poche macchine leonardesche esistenti a dimensione naturale e funzionante.

 

Ambienti, oggetti e storie. A cavallo tra l’8 e il 900, alcuni fra gli intellettuali più illustri della Romagna frequentarono la villa. Tra loro anche gli scrittori Nazzareno Trovanelli, Antonio Messeri, Paolo Amaducci; musicisti come Balilla Pratella, Achille Turchi, Federico Sarti, il celebre cantante lirico Alessandro Bonci e soprattutto Giosuè Carducci, di cui oggi è possibile visitare la camera da letto, rimasta esattamente come la lasciò nell’ottobre del 1906. Proprio la stanza privata del poeta nato a Valdicastello sarà al centro dell’approfondimento Rai. Tra gli altri ambienti spiati dall’occhio delle telecamere anche la grande terrazza da cui il poeta ammirava la città di Cesena e la costa, il Salotto della Contessa Silvia Pasolini Zanelli e il “Giardino letterario”, all’interno del quale sono installate cinque stazioni parlanti in cui la Contessa Silvia e Carducci raccontano dei loro incontri avvenuti per undici estati.

 

È possibile visitare Villa Silvia Carducci il sabato e la domenica dalle 16 alle 19 con prenotazione obbligatoria, da effettuare almeno 24 ore prima. Per l’accesso ai percorsi museali è obbligatorio essere in possesso di certificazione verde Covid-19 (Green pass). Il parco invece è aperto tutti i giorni dalle 8 alle 21. Per prenotazioni e ulteriori informazioni contattare lo 0547 323425 oppure scrivere a info@ammi-italia.com.


Vedi tutte le News